Instagram     Youtube         Email

Sii l’amore che vuoi vedere nel mondo.

Burger vegan di riso e fagioli borlotti

Burger vegan di riso e fagioli borlotti

La ricetta per i burger totalmente vegetali a base di riso e fagioli che vi propongo oggi è realizzata in collaborazione con ZenPasta. Si tratta di una piccola realtà italiana che fa da ponte tra il gusto italiano e la tradizione orientale, nello specifico quella giapponese. Ho parlato in maniera approfondita dell’ingrediente che sta alla base dei loro prodotti, ovvero la fibra di Konjac, nel precedente aritcolo (clicca qui).

Dopo aver sperimentato in cucina con le penne al ragù di soia e gli spaghettini Shirataki con tempeh, questa volta ho voluto creare qualcosa di alternativo. Usando un altro altro prodotto di ZenPasta, ovvero il Risino di Shirataki, che è il protagonista di questi burger viola, assieme ai fagioli e al cavolo cappuccio rosso, che è l’ingrediente che anche questa volta porta un po’ di colore in cucina.

Questi burger vegani richiedono pochi ingredienti, sono facili e veloci da preparare e davvero deliziosi. La mia versione è piuttosto semplice, ma si può arricchire ulteriormente il loro sapore aggiungendo erbe aromatiche e spezie a piacere.

Si possono guastare come secondo, accompagnati da un contorno di verdure e una maionese vegana; oppure sono perfetti da gustare in un panino, con qualche foglia d’insalata, del pomodoro, maionese veg e se vi piace, anche un cetriolino.

Questi burger vegani hanno un buon apporto proteico grazie all’utilizzo dei fagioli borlotti e della farina di ceci e grazie alla bassa densità calorica del Risino di Shirataki, sono molto leggeri e perfetti per chi è alla ricerca di una ricetta light ma gustosa.

5 da 1 voto
Stampa

Burger vegan con riso e fagioli borlotti

Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 50 minuti

Ingredienti

  • 250 g fagioli borlotti
  • 60 g risino di Shirataki (pesato a secco)
  • 200 g cavolo cappuccio rosso
  • qb lievito alimentare secco
  • qb farina di ceci
  • qb pangrattato (o fette biscottate integrali)
  • qb sale e pepe

Procedimento

  1. Cucinare il risino secondo le istruzioni indicate sulla confezione: versarlo in abbondante acqua salata in ebollizione e cuocere per 12-15 minuti. Scolare e far rafreddare leggermente mentre prepariamo gli altri ingredienti;

  2. Cucinare i fagioli borlotti in pentola a pressione oppure usare quelli in scatola (nel secondo caso sono da sciacquare e scolare per bene);

  3. Lavare e tagliare il cavolo cappuccio e farlo saltare il padella con un po' d'acqua o un filo d'olio evo;

  4. Una volta che i 3 ingredienti base sono pronti, unirli in un recipiente capiente, aggiungendo lievito alimentare, sale, pepe e spezie a piacere da regolare in base al proprio gusto personale;

  5. Frullare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e aggiungere gradualmente la farina di ceci fino ad ottenere una consistenza con cui sia facile formare delle palline con le mani;

  6. Prendere con un cucchiaio l'impasto e formare delle palline con le mani da far rotolare nella panatura integrale. Se non avete a disposizione del pan grattato integrale, si può anche tritare in un miniprimer o tritatutto delle fette biscottate integrali;

  7. Disponete poi le palline in una teglia rivestita da carta forno e schiacciatele leggermente con le mani per formare una forma che ricorda dei burger. Sono da cuocere in forno preriscaldato a 200° per 35/40 minuti o fino a quando non saranno dorate, girandole a metà cottura. Consiglio di servirle ancora calde, accompagnate da una maionese vegana.

Note

Potete trovare il Risino di Shirataki di Zen Pasta che ho usato nella ricetta per questi burger vegetali viola cliccando qui



1 thought on “Burger vegan di riso e fagioli borlotti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.