Instagram     Youtube         Email

Sii l’amore che vuoi vedere nel mondo.

Shirataki con tempeh in padella

Shirataki con tempeh in padella

Ecco qui una ricetta vegana perfetta per il pranzo o la cena. Ha un buon apporto proteico grazie all’uso del tempeh, che è un alimento ricavato dalla fermentazione della soia gialla, e un contenuto calorico molto basso grazie all’utilizzo degli “Shirataki di Konjac”. Questi spaghetti di ZenPasta sono composti solo da fibre solubili estratte dalle radici di una pianta asiatica di nome Konjac. Pertanto, questo particolare tipo di spaghettini, ha la caratteristica di avere pochissime calorie e nessun carboidrato. Con ciò non sto assolutamente mandando il messaggio che i carboidrati vanno evitati o demonizzati (anzi, carbs are life!), ma questi Noodles di ZenPasta possono essere un’idea utile per chi deve perdere peso e segue una dieta ipocalorica. Inoltre, rappresentano una valida alternativa alla pasta per coloro che sono intolleranti al glutine o sono allergici al frumento.

Gli Shirataki di Konjac potrebbero sembrare un alimento innovativo o strano, ma in realtà fanno parte della tradizione asiatica e dalla relativa cucina da oltre 2000 anni.

La radice di Konjac, che visivamente potrebbe ricordare lo strano accoppiamento tra zenzero e barbabietola (googlare per credere), viene coltivata in Cina, Giappone, Taiwan, Corea e Sud-est asiatico. Questa pianta viene facilmente trasformata in farina. Proprio dalla farina vengono poi fatti gli Shirataki di Konjac, che visivamente ricordano la pasta. Il formato più conosciuto ed utilizzato è lo spaghetto, ma ne esistono anche altre tipologie.

Oltre ai noodles, combinando la farina di Konjac con acqua o acqua di calce, si ottiene la gelatina “konyaku”, che è un ingrediente molto utilizzato in giappone ed ampiamente usato da coloro che scelgono un’alimentazione vegetariana e vegana, come sostituto della gelatina animale. Grazie alla consistenza collosa del Konyaku, si può ricreare la consistenza delle caramelle gommose che altrimenti contengono gelatina animale. La pianta di Konjac contiene anche il glucomannano, una gomma naturale vegetale (detta anche: gomma di konjac) usata in alcune varietà di gomme da masticare ed integratori. Un altro fatto curioso è che in Corea il Konjac si usa anche come crema per i massaggi al viso.

Ma ora veniamo alla ricetta di questo piatto, facile e veloce da preparare, in cui ho reso gli shirataki viola per portare in tavola un po’ di colore (e anche per rendere la ricetta più instagrammabile, lo ammetto). Inoltre, in questa ricetta ti spiegherò anche come ho cucinato il tempeh in padella, facendolo dorare a dovere senza utilizzare l’olio.

Shirataki con tempeh in padella

Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 150 g spaghetti Shirataki di Konjac (pesati a secco)
  • 150 g tempeh
  • mezzo cavolo cappuccio rosso
  • 150 g funghi champignons
  • 2 spicchi d'aglio
  • qb salsa di soia
  • qb sale

Procedimento

  1. Cucinare gli spaghetti di Konjac seguendo le istruzioni riportate sulla confezione;

  2. Nel frattempo, tagliare finemente l'aglio e il cavolo cappuccio e poi farli saltare in padella antiderente con un filo d'olio evo o dell'acqua;

  3. Tagliare a pezzetti i funghi e unirli alle verdure. Regolare sale e salsa di soia a piacere per dare sapidità al piatto e far cucinare per una decina di minuti circa;

  4. Dopo circa 12 minuti, gli shirataki di Konjac saranno pronti (non scuociono mai, rimanendo sempre della stessa consistenza). Unirli alle verdure cucinate in padella e mescolare affinchè i sapori si amalghimino per bene.

Per il tempeh (cottura light senza olio)

  1. Tagliare il tempeh a fettine sottili, indicativamente con uno spessore di poco superiore ai 5 mm;

  2. Disporre le fettine singolarmente su una padella antiaderente e far cucinare a fuoco medio su ambo i lati fino a doratura.

  3. Servire il tempeh ancora caldo, disponendone un piao di fettine sul piatto di spaghettini con le verdure.

Note

Gli Shirataki di Konjac utilizzati nella ricetta sono di ZenPasta e li puoi trovare cliccando su questo link.

Spero che questa ricetta per preparare gli spaghetti Shirataki di Konjac con il tempeh ti sia piaciuta e che la proverai presto. Se lo farai, condividi la foto su Instagram e taggami @_thevegansideofthemoon, così posso vedere la tua creazione e repostarla nelle mie storie 😀

E tu hai mai provato la pasta di Konjac? Ti è piaciuta?

Scrivimelo nei commenti qui sotto👇



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.