Instagram     Youtube         Email
                                                                              BE THE LOVE YOU WISH TO SEE IN THE WORLD.

Tag: cereali

Granola croccante vegan e senza glutine

Granola croccante vegan e senza glutine

Per preparare questa granola homemade ci si mette davvero pochissimo tempo ed è senza dubbio più buona ed economica di quella comprata, oltre ad essere più sana. Questa che vi propongo è vegan, senza glutine e senza zucchero. Per chi non volesse utilizzare lo sciroppo […]

Granola crunchy al burro d’arachidi

Granola crunchy al burro d’arachidi

Dopo aver fatto la raw-nola sono diventata granola dipendente e vorrei metterla ovunque. Sugli yogurt, sul gelato, sugli smoothie, nel latte di riso… Per non annoiarmi però, ho pensato di unire la croccantezza della granola all’inimitabile sapore del burro d’arachidi. Il risultato è questo muesli crunchy […]

Burger proteici di quinoa e piselli

Burger proteici di quinoa e piselli

Che cos’è la quinoa?

La quinoa è una pianta erbacea della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola. Quelli che noi mangiamo sono i suoi semi, considerati uno pseudo cereale in quanto hanno molte proprietà in comune con i cereali. Hanno infatti un’ alta concentrazione di amido, di proteine, di fibre, di sali minerali e di vitamine. Inoltre la quinoa è un ottimo alimento per chi soffre di celiachia, dato che non contiene glutine. E’ originaria del Sud America e può essere di tre tipi, a seconda della colorazione: bianca, rossa e nera.

Quali sono le sue proprietà?

  • ricca di carboidrati complessi e a basso indice glicemico, aiuta a contenere i livelli di zuccheri nel sangue e a tenere sotto controllo la fame;
  • le proteine presenti sono di elevato valore biologico in quanto contengono diversi aminoacidi essenziali (lisina e miotonia);
  • considerevole contenuto di fibre alimentari, che, oltre ad aiutare ad abbassare il colesterolo, migliorano il funzionamento intestinale e favoriscono la riduzione dell’acidità gastrica. Inoltre, le fibre contribuiscono a mantenere basso l’indice glicemico;
  • contiene diversi sali minerali quali potassio, magnesio, calcio, ferro, fosforo e zinco ;
  • ha proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie grazie alla presenza di vitamina C, vitamina B2 e vitamina E.

 

Come usarla in cucina?

Il procedimento è molto semplice. Prima di cucinare la quinoa è importante sciacquarla, perchè ha un naturale rivestimento protettivo, chiamato saponin, che potrebbe rendere i semi amarognoli, una volta cotti. Per liberarsi di questo rivestimento, basta sciacquare il tutto prima di iniziare a cucinare. La quinoa che si compra è spesso pre-sciacquata, ma, per sicurezza, non fa male dare ai semi un’ulteriore ripulita sotto l’acqua corrente. Per far risaltare al massimo il suo sapore, consiglio di tostare i semi prima di bollirli. Questo è un accorgimento che ho rubato da mia mamma, visto che lo fa sempre anche con il cous cous. Basta far saltare la quinoa assieme ad un cucchiaio di olio per alcuni minuti in una pentola. Con il fornello a fuoco medio, mescola continuamente per evitare che si bruci, finché i semi non iniziano a dorare. Una volta tostati i semi, aggiungere dell’acqua nella pentola, seguendo il rapporto di due tazze d’acqua per ogni tazza di quinoa che si vuole preparare. Quando l’acqua inizia a bollire, continuare a cucinare a fuoco basso, coprendo la pentola con un coperchio, per circa 15 minuti o fino a quando l’acqua è completamente assorbita.

La quinoa va trattata come un cereale e per questo è super versatile in cucina. Si presta alla preparazione di numerosi piatti, come insalate, zuppe, minestre, burger e perfino dolci. Abbinata a legumi e verdure, è un pasto completo e bilanciato.

Come forse avrai già capito, sono una fan del “less is more”. Se anche a te piacciono le cose semplici e veloci da preparare, sono sicura che questi burger non ti deluderanno. Ottimi da mangiare con un contorno di verdure o per farcire dei burger vegan, a cui puoi aggiungere qualche verdura (pomodori, lattuga, melanzane grigliate, ecc…) e qualche salsina super grassa, per sdrammatizzare e rendere il tutto un po’ meno #healthy XD

Burger proteici di quinoa e piselli

Preparazione 15 minuti
Cottura 45 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 2 porzioni

Ingredienti

  • 100 g quinoa
  • 150 g piselli freschi (o surgelati)
  • 2 cucchiai lievito alimentare secco (facoltativo)
  • qb sale
  • qb pepe

Procedimento

  1. Cucina la quinoa seguendo i passi descritti nel paragrafo precedente. Nell’acqua di cottura consiglio di mettere un piccolo cucchiaino di sale;

  2. In una pentola porta a bollore i piselli e lasciali cucinare a fuoco medio/basso per almeno 20 min. Nel frattempo preriscalda il forno a 180°C;

  3. Una volta che la quinoa e i piselli saranno pronti, mettili in una ciotola alta e abbastanza capiente (spesso utilizzo una caraffa) e condisci con il sale, il pepe e il lievito alimentare;

  4. Frulla finché gli ingredienti si saranno ben amalgamati. Dopodiché ricopri una teglia con della carta da forno e con le mani forma delle palline che poi andrai ad appiattire sulla teglia per dare loro la forma dei burger;

  5. Inforna a 180°C per 20-25 minuti, fino a quando i burger risulteranno leggermente dorati.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Grano saraceno al ragù di lupini

Grano saraceno al ragù di lupini

Grano saraceno    Che cos’è? quali sono le sue proprietà? Per le sue caratteristiche nutrizionali e l’impiego alimentare, questo vegetale è stato sempre collocato tra i cereali, ma si tratta invece di una specie di pianta a fiore appartenente alla famiglia delle Poligonacee. Dato che […]